top of page

Lella Costa: spettacolo favore di curare onlus

''Arie'' di Lella Costa: spettacolo teatrale a favore di Ospedale della Donna e del Bambino - Curare Onlus



Una grande attrice, uno splendido teatro e una buona causa. Il bellissimo spettacolo “Arie” di Lella Costa, già applaudito in diversi teatri italiani, arriverà al Valli giovedì 17 maggio 2012 a partire dalle ore 21.

L’evento è doppiamente significativo perché il ricavato dello spettacolo sarà devoluto all’associazione “Ospedale della donna e del bambino” curaRE Onlus, che ha come obiettivo la realizzazione di un nuovo edificio, all’ interno dell’Ospedale Santa Maria Nuova dedicato alla tutela della salute della donna, della gestante, della coppia, del neonato e del bambino.

L’Ospedale della donna e del bambino si caratterizzerà come luogo accogliente e familiare corredato dalle più moderne tecnologie e competenze associate a caratteristiche che permetteranno le migliore cure.


La musica come complice di palcoscenico e la presenza in ogni testo teatrale di una scansione metrica rendono gli spettacoli di Lella Costa più simili a uno spartito che a un copione. Così il repertorio artistico di una grande maestra della scena teatrale italiana, rivisitato in piccole romanze, diventa uno spettacolo che non per caso si intitola “Arie”, sul palco del Teatro Astra di questa sera con inizio alle 21, nel programma di Schio Grande Teatro.Il lavoro raccoglie e rivisita i momenti migliori delle sue produzioni più recenti - da “Traviata” a “Magoni”, da “Alice” a “Stanca di guerra” - ed è stato scritto da Massimo Cirri con la regia di Giorgio Gallione in occasione del premio “Una vita per la musica” conferito a Lella Costa nel 2010 dagli Amici del Conservatorio di Milano. La motivazione del premio, infatti, coglieva nel suo percorsi artistico qualcosa che ha a che fare con la musica e il modo in cui la musica scorre, emblema della vita. "Arie" si rivela dunque un the best of che è anche uno splendido esempio di comicità civile oltre che una grande prova di attrice.A fare da filo conduttore dello spettacolo è la musica, quelle “arie” che riportano con la mente a quelle esibizioni di grandi soprani alle prese con il meglio della lirica. «Sono andata a rileggermi i copioni dei miei spettacoli, - dichiara l'attrice - da “Ragazze” su su fino ad “Adlib”, per verificare se davvero in ognuno di loro ci fosse, più o meno esplicito, più o meno consapevole, qualcosa che avesse a che fare con la musica.E sì, c'era.Non solo come colonna sonora, ma proprio come voce altra, come interlocutore e comprimario e complice di palcoscenico; e c'erano, anche, dei brani costruiti con una scansione metrica che li rendeva molto più simili a uno spartito che a un copione, a un assolo che a un monologo».


Il prezzo del biglietto per i posti di platea e i palchi centrali è di 25 euro, per i posti nei palchi laterali e galleria è di 15 euro a testa (i palchi dovranno contenere almeno tre spettatori).

La vendita dei biglietti inizierà alla biglietteria del teatro Valli martedì prossimo 17 aprile dalle ore 10 alle ore 19 orario continuato.


Una serata assolutamente da non perdere per gli ammiratori di Lella Costa, per gli appassionati del “buon teatro” ma soprattutto per chi vuole contribuire alla realizzazione di un sogno.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page